Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al dunzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

partecipa nel progetto internazionale:

DEVELOPMENT OF A TRAINING PROGRAM FOR IMPROVING THE WELLBEING OF PERSONS WITH CEREBRAL PALSY THROUGH INCLUSIVE FEEDING AND PHYSICAL ACTIVITY

ossia

LO SVILUPPO DI UN PROGRAMMA DI FORMAZIONE PER MIGLIORARE IL BENESSERE DI PERSONE CON PARALISI CEREBRALI INFANTILI ATTRAVERSO L’ALIMENTAZIONE INCLUSIVA E L’ATTIVITÀ FISICA INCLUSIVA

Questo progetto è finanziato con fondi dei progetti Erasmus+ dell’Unione Europea (nome e codice del progetto: CP Wellbeing 2016-1-ES01-KA204-025419) e ha come scopo

sensibilizzare e motivare tutta la rete delle persone con Paralisi Cerebrali Infantili sull’importanza dell’Alimentazione inclusiva e l’Attività fisica inclusiva come strumenti per migliorare la Qualità di Vita e il Benessere globale di queste persone.

Tale obiettivo verrà raggiunto attraverso lo sviluppo di un programma di formazione per trasmettere conoscenze, strumenti, materiali e linee guide alle persone con PCI, ai loro genitori/caregivers e ai professionisti e operatori, per rendere possibile l’alimentazione inclusiva e l’attività fisica inclusiva. Un aspetto importante di questo progetto è di coinvolgere i diretti interessati nello sviluppo del programma per renderla adatta alla loro realtà e ai loro bisogni.

Il Consorzio Il Cerchio collabora con i seguenti 5 partners internazionali per sviluppare questo programma:

  • AVAPACE Associazione Valenciana di Aiuto alla Paralisi Cerebrali – Valencia, Spagna (Coordinatore del progetto)
  • FundacioLluisAlcanyis, Università di Valencia (il dipartimento di Nutrizione) – Valencia, Spagna
  • FAPPC Federazione Portoghese delle Associazioni per Paralisi Cerebrali – Lisbona, Portogallo
  • U.R.T. Associazione Croata di Terapiste Occupazionali – Zagreb, Croazia
  • IAT, Università di Westfalia – Gelsenkirchen, Germania

Il programma consisterà in:

10 workshop per persone con PCI, i loro genitori/ caregivers, professionisti e operatori

sull’alimentazione inclusiva e l’attività fisica inclusiva,

con informazione multimediale, esercizi pratici, condivisione tra i partecipanti

Questi workshop saranno organizzatia Viterbo (presso loc. S.Barbara – Via Porsenna s.n.c – Viterbo, dalle ore 9:30 alle ore 11:30 nelle seguenti date:MARZO: 17 – 24, APRILE: 7 – 21, MAGGIO: 5 – 19 – 26, GIUGNO: 9 – 16 – 23) seguendo una Teaching Guide (guida di formazione) che è stata sviluppata dai 5 partners internazionali in collaborazione con persone con PCI, i loro genitori/caregivers ed alcuni professionisti.

Su richiesta sarà possibile ottenere un attestato di partecipazione.

In seguito sarà sviluppata una piattaforma internazionale sul web dove si potrà trovare il programma, ulteriori informazioni, materiali, video, giochi/esercizi, questionari per individuare i (propri) bisogni e le (proprie) possibilità, social network (forum, chat), link.

Per ulteriori informazioni potete contattare: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il Consorzio di Cooperazione Sociale il Cerchio, nasce nel Luglio del 2002, ed ha sede in Viterbo.

E’ di tipo C, racchiudendo quindi in se la tipologia A + B, e costituisce una realtà di tipo misto tra:

  • sevizi socio-assistenziali
  • servizi educativi
  • turismo sociale
  • servizi culturali e di formazione.

L’obiettivo che lo stesso si pone è quello di creare nuove opportunità di lavoro alla base delle quali è di fondamentale importanza l’inserimento lavorativo di persone “diversamente abili” e/o socialmente svantaggiate.

Il Cerchio nasce con l’obiettivo di svolgere servizi qualitativamente elevati, grazie a professionalità qualificate e specializzate nei diversi ambiti di intervento.

Si propone di creare una rete valida tra le cooperative già esistenti sul territorio e di favorire e supportare la nascita di nuove.

Fortemente radicato nel territorio e collegato con la comunità locale, è motivato a creare una valida rete di interazione e di rapporto con i cittadini, i gruppi sociali e le istituzioni per perseguire il raggiungimento della promozione umana e dell’integrazione sociale.

La scelta di far nascere il Consorzio “Il Cerchio” nella Città di Viterbo avviene per fornire la possibilità di collocarsi al centro delle molteplici realtà territoriali e poter fungere da punto di incontro e raccordo tra cittadini, enti, istituzioni e servizi, mettendo in rete modi di intervento sempre più adeguati e rispondenti alle effettive esigenze dell’utenza.

Sezione in allestimento